Burro di Karitè grezzo non raffinato: antichi saperi e nuove conferme scientifiche

karite

 

Germaine ci ha illustrato come riconoscere e scegliere il burro di karitè grezzo e non raffinato, per beneficiare al meglio delle sue proprietà nutrienti, elasticizzanti,idratanti , emollienti e riepitelizzanti. 

Ora ci illustra i suoi tanti utilizzi, quelli particolari e tradizionali in Africa e quelli per la cura quotidiana della pelle anche qui in Occidente, convalidati recentemente dai più raffinati test scientifici.

In Africa il burro di karitè grezzo è da sempre utilizzato per ogni esigenza e ad ogni età : come alimento , come il nostro burro, come protezione dal cocente sole africano,  durante il parto per facilitare la nascita, per mantenere elastica la cute di mamma e neonato e molto altro ancora.

Furono proprio i primi occidentali che si avventurarono nelle aride praterie dell’Africa sub-sahariana a notare che le contadine locali coinvolte nella sua produzione avevano tutte mani morbidissime e senza i caratteristici segni del duro lavoro dei campi. Da allora l’unguento è stato molto studiato e ancora oggi se ne scoprono sempre nuove proprietà.

Il burro di karitè grezzo
 presenta un peculiare fitocomplesso ricco di acido linoleico, e con un elevato contenuto di frazione insaponificabile, cioè la parte più attiva e benefica per la cute. È una fonte importante di karitene, vitamine A B, E ,F ,antiossidanti, polifenoli, omega 3 e 6.
La sua  composizione stimola la formazione di elastina e di collagene , componenti essenziali per il mantenimento dell’elasticità cutanea attraverso la fisiologica produzione di fibroblasti : la pelle risulta più compatta e vigorosa, meglio resistente agli stress ambientali e al suo fisiologico invecchiamento 

E’ eudermico è cioè molto affine alla cute e ben tollerato .E’ quindi consigliabile per le pelli disidratate e secche, anche nella dermatite atopica, per herpes labiale, ,come nutriente per la cute del corpo e dei capelli, come antiage, in gravidanza e puerperio per prevenire smagliature sull’addome e sul seno, come riparativo per screpolature dei talloni, come lenitivo per piaghe da decubito o per irritazioni da sfregamento o pre e post rasatura, da punture di insetto, per massaggi in dolori muscolari.

Il burro di Karitè grezzo ha un assorbimento cutaneo rapido: non lascia unto sulla pelle e ne basta una piccola quantità per apportare grandi benefici alla cute.

CHIEDI A GERMAINE
Germaine sarà felice di rispondere alle vostre domande, dandovi anche suggerimenti sugli usi tradizionali e meno noti del burro di karitè in Africa, sull’olio di argan e su tutti i meravigliosi i attivi di origine naturale presenti nei suoi prodotti

Villa Eta
cosmesi naturale etica
di Germaine Bombapete
email info@villaeta.com

 

Il  Blog Villa Eta non è un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2011. I contenuti  vengono inseriti in modo non periodico.
I contenuti stessi non hanno valenza di consigli di trattamento o medici.

Pubblicato in Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*